Il teatro per la parola, la parola per il teatro

Il teatro per la parola, la parola per il teatro

Informazioni editoriali

Autore: 
Antonia Lezza, Enzo Moscato
Titolo: 
Il teatro per la parola, la parola per il teatro
Editore: 
Quaderno dell'associazione
Città: 
Napoli
Anno: 
2008

Di solito, il teatro o si guarda, o si studia. Raramente il pubblico si incontra o confronta con chi il teatro lo fa e, quasi mai, allo studioso è data la possibilità di interrogare“de visu” gli operatori della scena, o addirittura di ascoltare chi il teatro lo scrive. Ebbene, proprio per l’esigenza di aprire un dialogo, nel senso etimologico del termine di «dià-leghein» di “legare”, dunque, pubblico, studiosi di teatro e operatori della scena, è nato il Forum Agorà, intitolato «Il teatro per la parola, la parola per il teatro. Pubblico e operatori della scena a confronto».

Promosso nell’ambito del Festival del Teatro di Benevento - rassegna di spettacoli, convegni, stages, diventata ormai un appuntamento di grande risonanza culturale - il Forum è nato grazie al tenace impegno della professoressa Antonia Lezza, che da anni si occupa di ricerca e didattica del teatro, e alla preziosa collaborazione di un grande drammaturgo, Enzo Moscato, direttore artistico di Benevento Città Spettacolo. Sollecitare e aprire un dibattito sul teatro, nonché sui nodi più significativi del “fare teatro” significa far proliferare numerose intersezioni e interazioni tra chi si occupa di ricerca e chi opera “nel e per il teatro”, come autore e regista, attore o imprenditore teatrale. In questo senso, parlare di teatro, in fondo, il più polisenso dei linguaggi artistici (per eccellenza, luogo di contaminazione di materiale verbale, corporeo, visivo, cinesico, musicale, ecc.), significa non solo far emergere sollecitazioni importanti, ma contribuire anche a creare i presupposti per ricerche future e, soprattutto, far scaturire la possibilità di un confronto diretto tra studiosi e operatori della scena, accomunati dagli stessi interessi, ma operanti talora anche in diversi ambiti culturali.

Gli interventi del Forum, raccolti nel Quarto Quaderno dell’ «Associazione Centro Studi sul Teatro Napoletano Meridionale ed Europeo», affrontano importanti questioni di natura teorica e operativa, che Antonia Lezza ha così schematizzato (Introduzione, p. 10): “I cinque sensi del teatro” (Moscato); “Uguaglianza, libertà, dignità nella diversità” (De Fina); “La sfida delle lingue” (Cauteruccio); “Insegnare il teatro ed al teatro” (Mordini); “Dignità della comunicazione nell’Ultimo Manicomio” (Ferraro); “Parola come simulazione e rappresentazione di un mondo possibile” (Gargiulo); “La scrittura teatrale tra interno ed esterno” (Renello); “La parola nel concatenamento senza privilegi e predomini” (Zanardi); “Il teatro, l’arte del presente ovvero dei presenti” (Wallon).

Info per l’acquisto

È possibile acquistare il testo presso le seguenti librerie:

  • S.U.S.L Società universitaria studio e lavoro sas di Brunetti & c. Libreria Corso Vittorio Emanuele, 268 - Napoli (tel e fax 081 407925; e-mail: lib.brunetti@iol.it)
  • Librerie l’Orientale Editrice sas Corso Vittorio Emenuele, 286 - Napoli (tel e fax 081405981; e-mail: Lib.EditOrientale@iol.it)
  • Libreria Masone Viale Dei Rettori, 71/73 - Benevento (tel. 0824 316737; 0824 317109; 0824 31768; fax. 0824 313646)
  • Libreria Venere Piazza Matteotti, 4 - Napoli (tel. 0814203063)