Gennaro Cannavacciuolo

Gennaro
Cannavacciuolo
1960
Napoli

Erede della grande scuola teatrale napoletana, Gennaro Cannavacciuolo debutta nel 1979 nello spettacolo Il Voto di Salvatore Di Giacomo a fianco di Pupella Maggio.

Attore, cantante cabarettista e fantasista, Cannavacciuolo interpreta con disinvoltura sia testi drammatici che musical, rispolverando anche il repertorio dell'avanspettacolo e della rivista. Dal 1980 al 1984 lavora stabilmente nella Compagnia di Luca De Filippo. In seguito inizia una brillante carriera come one-man-show, con lo spettacolo Ti darò quel fior, con il quale partecipa nel 1988 al Festival delle Arti e dello Spettacolo, rappresentando l'Italia a New York. Collabora con drammaturghi come Manlio Santanelli, di cui rappresenta: Il fuoco divampa, Le tre verità di Cesira; e con registi, tra i quali: Paolo Pannelli, Angelo Savelli, Saverio Marconi.

Gennaro Cannavacciuolo vanta anche molte partecipazioni televisive: Partita Doppia, Ci vediamo in TV, Uno Mattina, e cinematografiche: La romana, con Gina Lollobrigida per la regia di G. Patroni Griffi; In fuga per la vita, con Gianni Morandi, per la regia di G. Albano.

Nell'ultimo anno Gennaro Cannavacciuolo ha portato in giro per l'Europa lo spettacolo di Manlio Santanelli Le tre verità di Cesira riscuotendo un successo strepitoso. Lo spettacolo è prodotto da Pupi e Fresedde.

[Pubblicato sul Notiziario, n. 18, luglio - ottobre 2005]